Laboratori d'arte

Durante l'ora di arte si possono fare molte esperienze interessanti e formative.

Ecco alcuni esempi di lavori realizzati, nell'a.s. 2018/19 presso la Scuola Secondaria di Campoformido, con la prof.ssa Raffaella Cattaruzzi

TEMPERE
Gradazioni tonali.
Si crea un paesaggio con delle sagome in cartoncino e le si ripete per ciascun quadrante.
In questo caso abbiamo scelto le gradazioni tonali aggiungendo solo il bianco ad un colore.
Si potrebbe aggiungere anche il nero per raggiungere tonalità da chiare a scure del  colore dato.


SIMMETRIA
Simmetria assiale
Utilizzando due cartoncini dai colori contrastanti tra loro, si procede studiando/inventando delle forme simmetriche/speculari rispetto ad una linea generalmente verticale.
Impaginando correttamente nel foglio le sagome ottenute, l’occhio percepisce l’immagine intera completandola con la porzione simmetrica in positivo/negativo.
Laboratorio sulla simmetria radiale
Questo laboratorio utilizza le tempere, dei cartoncini colorati, carta riciclata e una spugnetta.
La simmetria radiale la si può cogliere in una ruota di bicicletta, in un fiocco di neve... partendo dalla tecnica che ci consente di fare dei modelli di carta come fiocchi di neve, ci siamo divertiti a crearne alcuni e poi a posarli al centro di un foglio e con i un colore a tempera contrastante abbiamo ricavato l’impronta come se fosse uno stencil. Lo abbiamo ripetuto più volte con la stressa forma con cartoncini e colori diversi per ottenere una ripetizione modulare delle forme.

 

IL PAPIRO EGIZIO
Ci siamo ispirati a soggetti trovati in storia dell’arte, li abbiamo ridisegnati occupando tutto il foglio e disegnando una bella cornice attorno. Con i pastelli ad olio è stato colorato tutto il foglio e poi è stato stropicciato più e più volte. A questo punto abbiamo simulato una tecnica tipo batik,  coprendo con  un colore a tempera tutta la superficie del foglio e sciacquandolo.
Il risultato è sempre sorprendente!


STAMPE
Le stampe le realizziamo in terza, quando affrontiamo il tormentato periodo  Espressionista in storia dell’arte.
Le tecniche che sperimentiamo sono due: una utilizza degli elastici tipo tagliatella che vengono incollati su un cartoncino e poi inchiostrati e diventano sorta di timbro.
L’altra tecnica utilizza i vassoi bianchi di polistirolo della carne/frutta dai quali ricaviamo una superficie piana e poi incidendo la superficie otteniamo una matrice da inchiostrare che può essere usata più volte.


VASI
Uso del chiaro scuro per ottenere la profondità
Con il metodo della quadrettatura su dei fogli neri abbiamo riprodotto una semplice composizione di vasi. In questa attività ci siamo concentrati sulla tecnica sperimentando, dopo varie prove, come le sfumature coi pastelli ad olio rendono la diffusione della luce sugli oggetti che li rende tridimensionali.


MASCHERE
Il progetto prevede il bozzetto colorato con immagini d’ispirazione di maschere veneziane.
La tecnica usata è una semplificazione della cartapesta su forma di plastica.
Tempo di lavoro 5/6 lezioni con bozzetto:
4 strati carta di giornale con acqua e vinavil,
2 strati di carta da pacco,
fondo bianco
Decorazione
Verniciatura
Materiale usato:
maschera di plastica -forma semplice-
2 piattini di plastica
bicchiere
pennellessa
vinavil
carta di giornale
carta da pacco
pellicola di plastica
colore bianco acrilico
tempere, lustrini, glitter e tutto quello che la fantasia vuole.